brexit e anno all'estero, cosa cambia

brexit e anno all’estero, cosa cambia

BREXIT: Cosa cambia con l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea per chi vuole frequentare un anno all’estero?

Il 31 Gennaio 2020 è stata confermata la Brexit, ovvero l’uscita ufficiale del Regno Unito dall’Unione Europea.

Regna però molta confusione su cosa cambi o meno da adesso in poi nei rapporti tra Italia e Regno Unito, e soprattutto su documenti, visti e procedure per chi desidera visitare il Regno Unito da adesso in poi.

Vediamo di fare chiarezza tra le moltissime notizie di questi giorni, specialmente con riferimento agli studenti che partiranno nel 2020/21 per un anno scolastico, semestre o trimestre all’estero, o anche per il diploma inglese.

  • Tutti i nostri programmi di scuola superiore in Inghilterra, e Regno Unito in generale, sia in famiglia che in college sono disponibili per tutti gli studenti EU in partenza in Settembre 2020 e sono invariati;
  • Dal 1 febbraio 2020 al 31 dicembre 2020 inizia un periodo di transizione, durante il quale nulla cambia in termini di documenti, visti, procedure, in nessun settore nel rapporto tra Uk e EU. Nel corso di questo anno, ci saranno trattative per i vari settori economici per tutto ciò che riguarda il periodo successivo al 1 gennaio 2021, effettiva data di applicazione della Brexit.

Partenza Settembre 2020: anno all’estero, trimestre e semestre o biennio per diploma in Inghilterra

  • Per tutti gli studenti che inizieranno l’anno all’estero a Settembre 2020 in Uk, non ci sono cambiamenti, nè sono richiesti visti.
  • Raccomandiamo tuttavia di richiedere il passaporto alla Questura di competenza, in particolar modo per gli studenti che rimarranno in Uk dopo il 31 dicembre 2020.
  • Chi si iscrive solo per un trimestre Settembre-Dicembre 2020, potrà ancora viaggiare con la carta di identità, ma consigliamo ugualmente di usare il passaporto per agevolare le procedure di controllo documenti in viaggio.
  • Gli studenti che saranno iscritti per un Semestre, un intero anno scolastico o più di un anno scolastico, devono richiedere il passaporto. In questo modo, saranno meno vincolati per i rientri di Natale in Italia, e potranno richiedere la registrazione all’EU Settlement Scheme (prima o dopo l’arrivo in Uk, ma massimo entro il 31/06/2021), che è gratuita. I referenti locali aiuteranno nella registrazione gratuita al pre- settlement scheme ove necessario.

Partenza Gennaio 2021: semestre scolastico

  • In questo caso, chi si iscrive con partenza Gennaio 2021 per un semestre scolastico, dovrà richiedere il passaporto in Questura prima della partenza dall’Italia
  • Sarà necessaria l’iscrizione al Settlment Scheme (gratuita) come cittadino Eu, prima o dopo l’arrivo in Inghilterra (siamo in attesa di dettagli). I referenti locali aiuteranno nella registrazione gratuita al pre- settlement scheme ove necessario.

Diplomarsi in Inghilterra: validità e documenti
  • Per gli studenti che sono già in Inghilterra per il biennio che porta al diploma a Giugno 2020 o a Giugno 2021, nulla cambia rispetto al passato. Solo, raccomandiamo la richiesta del Passaporto per tutta la porzione di viaggio successiva a gennaio 2021 da e per l’Italia. I referenti locali aiuteranno nella registrazione gratuita al pre- settlement scheme ove necessario.
  • Per gli studenti che stanno pensando di iniziare il biennio in Uk da settembre 2020, per due anni scolastici e diploma, valgono le indicazioni per l’anno all’estero 2020/21: passaporto e settlement scheme Eu dopo l’arrivo in Uk.

Il diploma inglese sarà ancora valido in Italia dopo la Brexit? 

SI, perchè la normativa MIUR sulla validità e riconoscimento dei diplomi esteri in Italia non separa diplomi EU da non EU, ma specifica già, da molti anni, quali sono i requisiti di materie per il diploma inglese per essere valido in Italia. La validità del diploma inglese in Italia non dipende dall’appartentenza all’Eu, ma da altre condizioni.

Le lauree inglesi saranno ancora valide in Italia dopo la Brexit?

Si, perchè il Miur accetta le lauree estere non solo in base all’appartenenza o meno alla Ue del Paese che le rilascia, ma in base ad una serie di criteri diversi settore per settore. SI veda il sito Cimea per informazioni (su titoli eu e no Eu).

Bisogna fare un’assicurazione sanitaria?

Al momento, non occorre. Qualora, in base agli accordi di questo periodo di transizione tra Eu e Uk, si rendesse necessaria una polizza medica anche per i cittadini Eu, a partire dal 1 gennaio 2021, ricontatteremo i nostri studenti e i loro genitori per informazioni, prezzi e dettagli. Niente Paura!

Come partecipare ad un anno scolastico in Inghilterra?

Le iscrizioni sono ancora aperte per il 2020/21,

Scopri tutti i nostri programmi per il Regno Unito in scuola superiore pubblica o privata, con alloggio in famiglia o college.

Contattaci per informazioni e preventivi: tel. 0644292480 booking@annoallestero.it